Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Le Scoperte dello studioso e ricercatore Giuseppe Petix "diventano" la prima Laurea dedicata in Italia.

| Categoria: Arte | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Prestigiosa affermazione per lo studioso Giuseppe Petix, siciliano di Serradifalco (Cl), da anni considerato uno dei maggiori esperti in campo internazionale su Leonardo da Vinci. Sabato 29 giugno, presso l’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento, istituzione universitaria d’alta formazione artistica, Linda Bennica, già in possesso della laurea triennale in Arti Visive, ha concluso il suo corso di studi conseguendo la Laurea del biennio specialistico (magistrale) sempre in Arti Visive, con 110 e lode ed una tesi (relatore il Ch. mo Prof. Nuccio Mula) dedicata proprio al ricercatore di Serradifalco ed intitolata “Giuseppe Petix – Le ricerche e le scoperte di uno studioso siciliano rinomato nel mondo sugli enigmi e i codici delle opere di Leonardo da Vinci – Dalle presentazioni in anteprima internazionale presso l’Accademia di Belle Arti ‘Michelangelo’ agli eccezionali consensi in Italia ed all’estero”. E’ la prima tesi di laurea dedicata, in Italia e in assoluto, a Giuseppe Petix.

Ma facciamo alcuni passi indietro.

A seguito del suo primo volume su Leonardo da Vinci, “Dentro lo sgusrdo – il Codice”, Giuseppe Petix, anni fa, ne scrisse e ne inviò copia al Prof. Nuccio Mula, agrigentino, docente universitario di Fenomenologia dell’Immagine, Teoria della Percezione, Psicologia della Forma e discipline consimili presso l’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento, scrittore, giornalista e critico internazionale d’Arte e Letteratura. Subito dopo, il Prof. Mula, valutato l’alto spessore e l’originale, vasto contributo documentario del testo, e dopo l’ok del Direttore, Ch. mo Prof. Alfredo Prado, invitò ripetutamente Giuseppe Petix in Accademia, prima come ospite d’onore nei suoi corsi e nel Corso Abilitante P.A.S. del 2014 riservato ai Docenti, e poi in una “lectio magistralis” dedicata all’analisi di tale volume ed in un’altra specificamente incentrata sulle nuove ricerche e scoperte dello studioso di Serradifalco sul “Ritratto di Musico” e sul “Salvator mundi”, andato in asta pochissimo prima, e ad un prezzo cui mai nessun’opera d’arte era stata quotata e venduta. Entrambe le lezioni di Giuseppe Petix furono tenute presso l’Accademia di belle Arti “Michelangelo” di Agrigento in assoluta anteprima mondiale a con vasto clamore mediatico, tant’è che, dopo di esse, Giuseppe Petix fu insignito di ulteriori riconoscimenti a livello internazionale e presentò i suoi studi anche negli Usa, in particolare alla “Fordham University” di New York, ed in altre Nazioni, Italia compresa, in cui le sue analisi sono state ancora una volta acquisite, affiancandosi al già catalogato “Dentro lo sguardo – il Codice”, dalle numerose Biblioteche vinciane e dai più prestigiosi Istituti di ricerca su Leonardo in Italia e nel mondo.

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK