Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

I 50 anni di presenza a Vittoria dei Padri Dottrinari. Tra storia e ricordi

| di Orazio Rizzo
| Categoria: Associazioni
STAMPA
printpreview

Continua il nostro viaggio insieme ai padri Dottrinari che ricordano il 50* anno di permanenza a Vittoria e che hanno lasciato un solco profondo nel tessuto sociale e umano della città e delle comunità dove hanno operato.

Ci lasciamo condurre in questo secondo step dallo “storico” della vita della Congregazione a Vittoria, fratel Enzo Arcadipane, che in maniera attenta, precisa e puntuale ha registrato passo dopo passo, il percorso dei Padri dal 1967 ad oggi.

Ottobre 1967, inizia l’ avventura dei Dottrinari in Sicilia, a Vittoria, che diverrà unica sede regionale della Congregazione, ad opera dell’ infaticabile p. Lino La Bella che riuscirà a tessere rapporti significativi e di dialogo con l’ allora Vescovo Pennisi.

Arriverà insieme all’ indimenticabile P. Santoro Ludovico e troveranno un primo alloggio provvisorio al SS. Rosario, ospiti della canonica della parrocchia.

Su indicazioni del Vescovo, i Padri fecero esperienza in varie zone della città, allora in espansione e crescita, zone difficili e spesso abbandonate, portando il loro carisma con gioia e semplicità, divenendo per molti punti di riferimento ed esempio di vita, svolgendo un servizio instancabile e premuroso sull’ esempio del Fondatore e del suo carisma, ovvero quello di portare la Parola di Dio ovunque, catechizzando.

P. Lino fu successivamente destinato alla parrocchia Madonna della Lacrime e il P. Santoro a S. Maria Goretti che lasciò per intraprende l’ avventura presso la nuova zona di Forcone e nella costruzione della nuova chiesa parrocchiale dedicata allo Spirito Santo; è ancora vivo il ricordo di questi due intrepidi operatori del vangelo in queste comunità.

Alla fine degli anni ’60 inizi ani ’70, il Vescovo affiderà alla Congregazione la parrocchia Madonna Assunta, lasciata vacante dal P. Ciancio e che ancora gestiscono.

Negli anni arriveranno diversi confratelli in aiuto della nascente comunità ed in particolare ricordiamo il compianto P. Dario Liscio che “governò” con sapienza e lungimiranza la parrocchia e la comunità dei Padri per molti decenni fino al pensionamento.

A riprova del grande affetto nutrito per i Padri e per la Congregazione, è stata assegnata la cittadinanza onoraria a P. Santoro, P. La bella e P. Liscio che gode anche di una via intitolata a suo nome e ricordo.

Una presenza, dunque, significativa che ha lasciato il segno in coloro che li hanno conosciuti, amati e stimati e che continuano adesso con l’ attuale comunità dei Padri presenti a Vittoria che perpetuano il grande lavoro e i risultati raggiunti in questi lungi 50 anni.

 

 

 

 

 

 

Orazio Rizzo

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK