Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Un avviso pubblico potrebbe salvare il teatro comunale di Vittoria

Appello di un gruppo di cittadini

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Un gruppo di citadini di Vittoria ha scritto alla triade prefettizia di Vittoria chiedendo ufficialmente di partecipare all' "AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI RELATIVI AD INTERVENTI PER SPESE DI INVESTIMENTO NEL SETTORE DEI TEATRI”  dell'Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell'identità Siciliana (dipartimento regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana). In esso, infatti, vedono un’occasione propizia per finanziare l’avvio dei lavori del Teatro “Vittoria Colonna”.

"Riteniamo la partecipazione a questo bando- scrivono- prioritaria per restituire alla cittadinanza la piena fruibilità del Teatro. Auspichiamo che i commissari, appena avuta contezza del bando, attivino immediatamente gli uffici competenti. L’avviso pubblico della Regione Siciliana, le cui disposizioni sono state pubblicate lo scorso 17 gennaio 2019, mira a sostenere con contributi a fondo perduto gli interventi di completamento e/o ristrutturazione delle sale teatrali siciliane; prevedendo la concessione di contributi a sostegno della realizzazione di progetti volti al miglioramento e alla qualificazione delle sedi di spettacolo in Sicilia. I progetti devono essere finalizzati in particolare alla realizzazione della seguente tipologia di interventi di:
-ripristino dell’agibilità e della fruibilità di edifici di proprietà pubblica e privata, anche attualmentenon operanti, con particolare riferimento agli interventi più significativi e di maggiori dimensioni o strategici, che determinino una effettiva riqualificazione e potenziamento del sistema dello spettacolo;

-ristrutturazione, restauro, adeguamento, messa a norma e qualificazione di sedi in uso, nelle quali avviene la programmazione e/o produzione di spettacoli, finalizzati a garantirne le condizioni di sicurezza e di piena funzionalità; acquisto e installazione di attrezzature tecnologiche, tese a incrementare la flessibilità, la produttività e le potenzialità degli spazi destinati alla programmazione ed alla produzione di spettacoli.

Potranno essere ammessi a contributo solamente interventi relativi a effettive sedi di spettacolopermanenti o che avranno l’attività di spettacolo – già esistente o prevista – come prevalente, dimostrata da elementi oggettivi di valutazione (numero di spettacoli, numero di spettatori, organizzazione e gestione delle attività). La dotazione finanziaria messa a disposizione, ammonta a 5 milioni di euro. Per gli interventi su sedi di spettacolo di proprietà pubblica la concessione del finanziamento è previsto un contributo a fondo perduto pari al 100% della spesa ritenuta ammissibile.
In ogni caso il contributo massimo concedibile è fissato in 300 mila euro.

Auspichiamo- scrivono ancora-  che i commissari possano prendere atto della nostra proposta, che potrà restituire alla nostra Città, una struttura simbolo dell’identità vittoriese". I firmatari della nota Francesco Alfè, Stefano Alia, Giovanni Maria Macca, Massimiliano Messina, Manuelmarco Migliorisi e Flavio Tumino- si impegnano, qualora servisse, a promuovere la costituzione di un comitato di cittadini al fine di intraprendere ogni iniziativa utile alla messa in sicurezza e riapertura del teatro, presidio imprescindibile di cultura per la Città di Vittoria"

Redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK