Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Dalle strisce blu non ancora attivate in centro storico al vulnus della spazzatura, ecco che cosa non funziona a Vittoria secondo Idea Liberale

| di Comunicato stampa
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

“Nonostante l’annuncio fatto il 20 novembre scorso da un’associazione di categoria della nostra città, sebbene noi avessimo puntato l’indice sul tema già mesi addietro, sollecitando chi di competenza, non sono state ancora attivate le strisce blu in centro storico. Tra l’altro, questo dovrebbe essere il periodo più significativo visto che, per favorire lo shopping natalizio, il ricambio delle auto si impone. Capiamo che un percorso così articolato non si può concretizzare in men che non si dica. Ma riteniamo che, per sostenere tutti gli operatori della zona e per dare loro l’idea che qualcosa possa davvero cambiare, occorrano i fatti. Non più annunci né tantomeno parole in libertà”. A dirlo sono il presidente di Idea Liberale, Giuseppe Scuderi, con Valentina Tagliarini, rammaricandosi per il fatto che, nonostante il periodo natalizio sia ormai entrato nel vivo, ci si scontra con le problematiche di sempre. “Prendiamo, purtroppo, atto, di come la commissione straordinaria – continua Scuderi e Tagliarini – non riesca a compiere i passi in avanti auspicati rispetto a quella che dovrebbe essere una situazione di ordinaria amministrazione. L’auspicio di tutta la città era di andare ad elezioni. Ma ora che la commissione ha ottenuto la proroga, che sfruttino questi sei mesi per farsi davvero valere. A cominciare dall’ordine pubblico. I fenomeni delinquenziali, in città, sono sempre più presenti. E non se ne può più. Per non parlare dei gravi problemi con cui gli operatori agricoli si trovano costretti a fare i conti. E nessuno garantisce soluzioni. Sarebbero necessari interventi molto più concreti e sostanziosi su tutti i fronti che da mesi andiamo segnalando. Chiediamo alla commissione di concentrarsi su ciò che è necessario fare bene per assicurare risposte alla collettività. A cominciare dall’eliminazione delle buche che rende il manto stradale cittadino indecente oltre ad essere concausa di pericoli che sfociano in incidenti. Poi c’è l’irrisolta questione della carenza idrica, attenuatasi per fortuna in questo periodo autunnale che ci porta all’inverno, ma che rimane comunque una piaga che resta ancora aperta. E quindi il grande vulnus della spazzatura. La città, nonostante l’impegno di tutti, resta sporca. C’è qualcosa che non funziona. E forse la commissione straordinaria dovrebbe studiare delle soluzioni di emergenza per fronteggiare tutto questo disagio che alimenta sporcizia e il proliferare dei randagi. Speriamo che i suggerimenti propositivi possano essere colti al meglio. E speriamo che la commissione si apra alla città e ascolti davvero i cittadini, le associazioni e la politica. Perché il nostro unico interesse è quello di dare una mano a far sì che Vittoria, finalmente, si risollevi”.

Comunicato stampa

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK