Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Lascia il sacchetto fuori dal cancello del centro di raccolta. Sgamato, chiede scusa pentito.

"La multa farà ugualmente il suo corso"

| di Orazio Rizzo
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Parliamo spesso di inciviltà, di sporcaccioni, di quanti ancora non hanno accettato, o non vogliono farlo, il processo di civilizzazione e modernità che la raccolta differenziata ha portato in questo ultimo anno nella nostra città.

Lo facciamo per contribuire anche noi – nel nostro piccolo – a sensibilizzare la pubblica opinione e soprattutto a creare coscienze sempre più “ecologiche”, votate al rispetto dell’ ambiente, del verde e della salute propria e degli altri.

Un percorso duro, faticoso, costellato da centinaia d’intoppi: tante ancora le discariche abusive a cielo aperto che costellano il territorio ipparino, con l’aggravante del degrado ambientale e paesaggistico non indifferente, oltre che dei danni alla salute; come molti sono ancora gli sporcaccioni “ordinari” quelli, cioè, che con nonchalance gettano di tutto per terra, dalle cicche, alle carte, ai fazzolettini.

Tuttavia, ogni tanto, qualche buona notizia lascia ben sperare e riapre il dibattito.

L’altro giorno, dalla pagina social dell’Assessorato Ecologia, postavano le immagini di uno dei tanti “scaricatori seriali” intento a lasciare il proprio sacchetto davanti al centro di raccolta chiuso. “Ebbene l'autore del brutto gesto si è riconosciuto e ci ha scritto”, scrivono gli addetti ai lavori.

Infatti, il soggetto “sgamato” ha chiesto pubblicamente scusa, dicendosi pentito.  E lo ha fatto inviando un altro post sulla stessa pagina.

“Scuse accettate – continuano -  ma la multa farà il suo corso”.

Da oggi avremo uno sporcaccione in meno e un cittadino ancora più attento! Lodevole comunque il gesto delle scuse e di metterci la “faccia” con un pubblico post.

La città è di tutti  - concludono dall’ assessorato - e dobbiamo, insieme, rispettarla venendoci incontro e contribuendo nel nostro piccolo. Vi ricordiamo che si rischia una sanzione per abbandono di rifiuti che ammonta a 600 euro

 

Orazio Rizzo

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK