Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Maltempo a Vittoria: Moscato chiede lo stato di calamità naturale. "E' il momento di stare uniti e vicini"

| di Orazio Rizzo
| Categoria: Attualità
STAMPA
foto: concita occhipinti

Una giornata apocalittica: il cielo rossastro a causa della sabbia del Sahara, venti forti fino a 70 km/h. alberi abbattuti, pali della pubblica illuminazione divelti ma soprattutto i gravi danni all’agricoltura con decine di serre rase al suolo.

È l’immagine del disastro di sabato scorso che ha messo in ginocchio la Sicilia orientale, la nostra agricoltura, flagellando le nostre terre, i nostri campi, le nostre coste, con un forte e distruttivo vento africano.

Per tutto il giorno i Vigili del Fuoco e il personale della Protezione civile sono stati impegnati in numerosissime chiamate di emergenza per  far fronte ai danni causati dal maltempo.

Tutta la provincia di Ragusa interessata, ma i danni maggiori si sono registrati nell’ ipparino, a Vittoria e nella fascia costiera a Scoglitti. Nessun danno si registra finora a persone, ma il vento ha scoperchiato decine di serre.

Non bastava la sola crisi, commentano in molti dalle loro pagine social, adesso si rivolta contro anche la natura” ed ancora c’è chi grida aiuto alle istituzioni perché si proclami lo stato di calamità naturale.

Ed ancora altri post:Ancora danni enormi in tutta la fascia trasformata, adesso le chiacchiere stanno a zero! subito dichiarazione di stato di calamità per dare aiuto economico a tutti gli agricoltori colpiti dalla tempesta di vento di oggi. Senza bisogno di tavoli e saltando la burocrazia”.

Già nella giornata di sabato, il primo cittadino Moscato aveva predisposto l’ immediata chiusura dei principali luoghi pubblici cittadini: la Villa comunale, il Cimitero di Vittorie e Scoglitti, il palazzetto dello sport per ragioni di sicurezza. Chiuso anche lo stadio. La protezione civile comunale e la polizia municipale sono rimasti in allerta con gli operatori pronti all’intervento e hanno effettuato sopralluoghi negli istituti scolastici per verificare eventuali danni o situazioni di pericolo.

Sempre il Sindaco ha espresso piena solidarietà a quanti sono stati colpiti dalla calamità esprimendo parole di coraggio e vicinanza e rassicurando che si stanno avviando le necessarie procedure per richiedere lo stato di calamità naturale.

“Il nostro pensiero – ha postato dal suo profilo Moscato - e la nostra più totale solidarietà va a tutti i produttori che stanno facendo la conta dei danni. Oltre la crisi già pesante toccherà anche fronteggiare le avversità del meteo. Ho già sentito telefonicamente l’assessore regionale all’Agricoltura Bandiera e richiederemo immediatamente lo stato di calamità naturale. È un momento di grande difficoltà ed è quindi il momento di stare uniti e vicini: è la battaglia per Vittoria che va combattuta insieme.

 

Orazio Rizzo

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK