Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Aiello: "MOLTI SOLDI POCA TRASPARENZA GESTITI IN CONDOMINIO"

ASSOCIAZIONE GRUPPO AZIONE COSTIERA ( GAC IBLEO ) NELLA TEMPESTA

| di redazione
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
printpreview

La tempesta che si è abbattuta sulla gestione disinvolta e condominiale del GAC Ibleo ( Associazione dei Comuni di Vittoria Acate, Santa Croce e Scicli ) ha prodotto alcune rilevanti defezioni, tra le quali le dimissioni- per ovvi motivi personali- del Coordinatore Dirigente Dott. Gianni Polizzi. La vicenda è nata dalla improvvisazione con la quale è stata preparata la manifestazione di fine este detta Fish Road, Strada del Pesce. Non solo improvvisazione, ma anche confusione gestionale, che emergeva dal ruolo di intrusione diretta che il fratello del sindaco Nicosia aveva esercitato nella fase di progettazione e gestione della iniziativa. Di questa intrusione lo stesso si faceva vanto muovendosi disinvoltamente da gestore-organizzatore e patron nell’area organizzativa e gestionale della manifestazione, nei vari Comuni iblei coinvolti, a partire da Scoglitti, ed esibendosi puntualmente di fronte al pubblico e alle televisioni. Per quanto ci si dava a capire, lo stesso aveva assunto il ruolo in condivisione col fratello sindaco, unico titolato a rappresentare il Gac nella funzione di Presidente. E lì non vi dico. Il pesce utilizzato per la manifestazione veniva comprato nei supermercati e in qualche grossista locale e la marineria del luogo, di Scoglitti o di Donnalucata, non ci risulta essere stata coinvolta. Canti balli e clientelismo. Tutto sotto i riflettori, arrogantemente. E noi a tenergli il moccolo ? Ma quando mai ! E da questo piccolo incidente di esercizio del potere viene fuori la storia del condominio municipale. Due fratelli che gestiscono due strutture parallele e contigue, nello stesso Palazzo, nella stessa stanza ( abitualmente frequentata dal fratello del sindaco in sua vece ) , confusione di ruoli: se F. Nicosia è stato nominato anche col voto del Comune di Vittoria Presidente del DISTRETTO PESCA TURISMO , che c’entra la sua intrusione nella gestione del Gac Ibleo, che ha una dotazione di due milioni di euro destinati alla promozione dei territori , diversi tra di loro e intersecanti proprio nel Comune di Vittoria dove le due cose si sovrappongono e si confondono sino alla intrusione ? I sindaci degli altri Comuni che fanno parte del Gac Ibleo, Acate, Santa Croce Camerina e Scicli, sono a conoscenza di questi fatti ? Gestione di soldi e confusione di ruoli. Ho sollevato la questione che è rimasta nell’ombra, non ne ha voluto scrivere nessuno. Eppure la cosa è gravissima, a tal punto che ho chiesto per iscritto al Presidente della Regione e all’Assessore alla Pesca di COMMISSARIARE il Gac Ibleo, per evidente sovrapposizione di ruoli e di interessi. E alla Corte dei Conti di intervenire con una indagine. L’unico ad avere colto il valore di questa denuncia è stato il Coordinatore Dott. Polizzi, che ha subito pressioni enormi per restare al suo posto. Pressioni gravi. Ma ha fatto bene a rendere definitive le dimissioni. Intanto Nicosia sindaco non demorde e scavalcando il vuoto del Coordinatore lancia un bando col quale in tre 3 giorni dovrà essere individuato il RUP dei progetti elaborati precedentemente, col fratello in giro per le stanze. Poteri che appartengono al Coordinatore sono stati assunti dal sindaco, al quale spettava di convocare i soci del Gac per la nomina del nuovo Coordinatore e poi vedere il da farsi. Ma il segno era stato tracciato e lui non poteva. Ecco perché bisogna Commissariare. La Trasparenza è finita a Vittoria da anni. Ma questa cosa fa puzza e la puzza no turba le giornate di chi dovrebbe porre fine a questa porcheria. Il Governo regionale deve intervenire. Se non lo fa è responsabile di quello che è accaduto e che sta accadedendo. La gente dirà poi: Tutti i stissi su.

redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK