Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Sarà presentato a Vittoria il libro " Ponte di Genova " di Michele Giardina. incontro e dialogo con l'autore

| di
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
printpreview

Sarà presentato giorno 25 ottobre alle ore 17.30 presso la sala E. Giudice dell’ex Chiostro delle Grazie di Vittoria, il libro del giornalista e scrittore Michele Giardina “Ponte di Genova. Diario di Una tragedia Annunciata”.


La presentazione si svolge nell’ambito delle attività dell’anno sociale 2019-2020 dell’Associazione “Per Andare Oltre”, presidente prof.ssa Franca Campanella. A condurre sarà la giornalista Valentina Maci che converserà con l’autore sui drammatici fatti di Genova che tanto hanno colpito tutta l’Italia. L’introduzione è a cura della presidente dell’associazione Franca Campanella. Il recital di alcuni brani del testo di Michele Giardina sarà curato dalla docente di lettere del “Carducci” di Comiso prof.ssa Paola Giardina. Sarà presente l’editore del libro Armando Siciliano. L’evento gode del patrocinio del Comune di Vittoria e inaugurerà il nuovo anno sociale dell’associazione che in questi anni è cresciuta moltissimo grazie all’instancabile cura delle socie e della presidente molto impegnate nel sociale. 

Molti i progetti in programma anche per quest’anno con numerosi incontri nelle scuole durante i quali saranno trattati temi di grande attualità come, ad esempio, l’ambiente e la sostenibilità ma anche strettamente connessi alla città di Vittoria.

“La possibilità di poter concretizzare le aspirazioni di solidarietà –evidenzia la presidente dell’associazione ‘Per Andare Oltre’ Franca Campanella-, l'opportunità di rendersi utili, credo che sia la forza intrinseca della nostra associazione. Ogni nostra iniziativa è legata ad un agire sinergico che ci permette di lavorare insieme realizzando al meglio le iniziative che portiamo avanti. Certamente, anche in noi, si delinea la volontà e la speranza di un rilancio dell'etica e della moralità pubblica. Ci definiamo come tante piccole gocce che stanno creando un fiumicello, le cui acque possono costituire un bene per la città. Dobbiamo porci come esempio per sopperire a quei vuoti di valore oggi esistenti. Per raggiungere mete particolari abbiamo bisogno di incisività, azioni condivise, proposte concrete e sfide entusiasmanti. Il nostro programma -conclude- per il nuovo anno sociale ci vedrà protagoniste, nel nostro, piccolo, del territorio con una particolare attenzione al rispetto dell’ambiente, alla raccolta differenziata, all’educazione alla cittadinanza sostenibile e a tematiche che coinvolgono tutta la comunità”.

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK