Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

"Aspettando Babbo Natale 2015": in evidenza i piccoli atleti della Basaki

| di Redazione
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Il palazzetto comunale “Centro sportivo Brancati” di Ispica ha ospitato, martedì scorso, la manifestazione di judo dal titolo “Aspettando Babbo Natale 2015”. La kermesse era riservata alle categorie dei piccoli: bambini, fanciulli e ragazzi. Una occasione per la scuola Basaki di Ragusa di mettere in evidenza i propri atleti che, non a caso, si sono classificati tutti al primo posto nelle varie categorie di appartenenza. E’ quanto accaduto con il piccolo Aleandro Articolo, l’unico del team del maestro Salvo Baglieri ad essersi cimentato nella categoria Bambini (nati 2010-2011), capace di divertirsi tantissimo. Per la categoria Fanciulli (2006-2007) si sono messi in luce Giorgio Cappello categoria 42 chilogrammi e Luca Licitra, categoria 28 chilogrammi. Inoltre, per la categoria Ragazzi (2004-2005) in evidenza Savita Russo e Danilo Articolo.

“Ma al di là del podio – afferma il maestro Baglieri – direi che a destare l’attenzione è stata la tecnica di questi ragazzi. Sono riusciti a proporre delle tecniche spettacolari per la loro età, notate e applaudite da tutti i presenti. E’ come se i ragazzi si siano voluti riprendere, grazie a questa bella prova di forza, dall’amarezza che ha pervaso tutto il gruppo per il fatto che il compagno di squadra Lorenzo Licitra, arrivato primo alle qualificazioni regionali, sabato scorso non ha potuto disputare le finali nazionali categoria Esordienti B. Purtroppo, a causa dell’eruzione dell’Etna, il suo volo è stato cancellato e Lorenzo non ha potuto essere presente alle finali di Ostia. Pazienza. Sarà per la prossima volta. In ogni caso, ringraziamo sempre i genitori per la loro collaborazione”. Questo, insomma, è lo sport. Si vince e si perde. Bisogna accettare tutto. Ma l'importante è essere perseveranti. Ed è proprio questo il grande insegnamento che arriva dal judo. Le prossime gare sono in programma il 19 e 20 dicembre.

Redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK