Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Produceva marijuana in casa: giovane ragusano arrestato dai carabinieri

A casa del 37enne ragusano sequestrate 8 piante di cannabis indica

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA
printpreview

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ragusa hanno tratto in arresto un giovane ragusano per produzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Si tratta di LATINO Christian, classe 1987, sino ad oggi incensurato sebbene già da qualche tempo avesse attirato su di sé l’attenzione degli investigatori.
L’uomo è stato fermato nella tarda mattinata di ieri dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ragusa, impegnati in un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri.
Gli uomini dell’Arma hanno subito notato che LATINO – che si trovava in auto con un amico – manifestava evidenti segni di nervosismo. Hanno pertanto deciso di effettuare una perquisizione personale e veicolare; il controllo si è dimostrato subito positivo, dato che ha consentito di rinvenire 2 dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, occultate all’interno di un vano portaoggetti.
A quel punto i Carabinieri hanno notato in LATINO un mutamento di atteggiamento: ha iniziato ad innervosirsi, a balbettare giustificazioni senza senso, a sudare. I Carabinieri operanti, pertanto, hanno deciso effettuare un controllo più approfondito, e di procedere ad una perquisizione domiciliare. Si sono pertanto recati presso l’abitazione del fermato, ubicata in una zona residenziale di Ragusa. Proprio qui, i sospetti degli investigatori hanno trovato conferma: la perquisizione, infatti, ha consentito loro di rinvenire 8 piante di cannabis indica, l’arbusto da cui si ottiene, per essiccazione, la marijuana pronta al consumo. Alcune delle piante – le cui altezze erano ricomprese tra gli 80 e i 150 cm – erano per altro già ad un avanzato stato di maturazione.
Il tutto era stato accuratamente posto da LATINO al di sotto di una lampada alogena, avente la funzione – nelle piantagioni cosiddette indoor – di accelerare il processo di maturazione degli arbusti. Sempre all’interno dell’abitazione del giovane è stato trovato una sorta di stenditoio, ove erano stati posti ad essiccare ulteriori 8 ramoscelli di cannabis indica; oltre a ciò, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro vari da taglio per sezionare lo stupefacente e materiale per il confezionamento.
LATINO è stato pertanto dichiarato in arresto per “Produzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” del tipo marijuana. L’arrestato è stato successivamente condotto presso la Compagnia Carabinieri di Ragusa per le formalità di rito, una volta espletate le quali, su disposizione della Procura della Repubblica di Ragusa – nella persona del Sostituto Procuratore Dott. Marco ROTA – è stato quindi tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del giudizio di convalida.

Redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK