Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

90enne violentata, ferita e derubata da due minorenni, ora indagati

Uno dei due aggressori è amico del nipote

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA
printpreview

La parte fragile della società : i ragazzi, i bambini, gli anziani.

Il bisogno forte di cercare in qualche modo un "rapporto", una relazione, un contatto è la dimostrazione palese che si cerca "amore" ma in maniera distruttiva.

I fatti:

"Erano partiti per compiere una rapina e alla fine hanno anche abusato di una donna di 90 anni che aveva tentato di resistere all'aggressione di due minorenni." Cosi come riportato sull'Ansa, questo fenomeno ci addolora anche perchè la vittima in questione è ridotta in gravi condizioni, salvata dalla polizia solo perchè avvertita dalla figlia e ora è in ospedale per ferite, escoriazioni e fratture multiple.

I due giovani, 14 e 17 anni,  sono stati condotti in un centro di prima accoglienza presso il Tribunale per i minorenni di Messina e il gip di Messina ha convalidato il fermo.

Queste le accuse:

Rapina, percosse e violenze ai danni di una donna di 90 anni.

Una nonna, una madre, una zia, una sorella... Una società che è riuscita a scardinare l'autorità dei genitori nei confronti dei propri figli ha creato un pregresso liberando il sopravvento.

"I due sono stati prima individuati e condotti in un centro di prima accoglienza presso il Tribunale per i minorenni di Messina e ora si trovano in carcere con l'accusa di rapina aggravata, tentato omicidio e violenza sessuale possesso di oggetti "atti a offendere".

Immaginiamo la scena:

una povera anziana a terra dolorante e sotto shock che non riesce a muoversi grazie alle numerose contusioni e fratture.

"Portata al Policlinico di Messina in gravi condizioni, - si legge sempre sull'Ansa - ma non in pericolo di vita. I medici si sono riservati la prognosi". "I due, come ci ha detto la vittima, erano due conoscenti e lei li ha fatti entrare in casa senza problemi anche perchè uno dei due è amico del nipote". "Sono riusciti a rubare le chiavi dell'appartamento, che si trova in pieno centro a Messina, e sono tornati qualche ora dopo. - aggiunge Puglianisi - Un volta varcata la soglia, i due hanno cominciato a rovistare nei cassetti alla ricerca di denaro e di oggetti preziosi. Hanno picchiato e aggredito la donna perché non voleva rivelare loro dove era nascosto il denaro e i preziosi e, prima di fuggire con un bottino di un paio di occhiali e una bici, l'hanno violentata.

Dopo il gesto l'immane gesto sono stati rintracciati sul viale principe Umberto a Messina mentre camminavano tranquillamente".

Se il figlio adolescente prende le distanze dal genitore in fase adolescenziale " sarà un potenziale aggressore verso loro o i propri cari. Lo confermano psicologi e psicoterapeuta.

Le cause: dubbi sull'amore del proprio genitore, figlio "coniugalizzato", crisi di coppia e abbandono di un patner.

Il vuoto affettivo gli da certezza di essere stato "invisibile" e quindi i suoi bisogni di figlio si manifestano con aggressività nei confronti dei genitori e per estensione al mondo degli adulti.

Ricordiamo che: "Gli anziani rappresentano coloro che anche tu diverrai. Rispettare la loro saggezza, conoscenza, grazia e tempra dovrebbe essere spontaneo per le generazioni più giovani, ma non è sempre così. A volte ci serve un richiamo all'importanza del portare rispetto a chi è anziano, per ciò che può insegnarci di utile. Gli anziani meriterebbero lo stesso rispetto che tu vuoi per te stesso. (Web)

 

Redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK