Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Nosco, al via a febbraio il decimo corso di cucina

Aperte le iscrizioni al corso di alta cucina professionale alla Scuola Mediterranea di Enogastronomia di Ragusa Ibla. Sette mesi di full immersion per diventare chef.

| di Gianna Bozzali
| Categoria: Gusto | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Prenderà il via nei primi di febbraio il nuovo corso di formazione nella Scuola mediterranea di enogastronomia Nosco, con sede nei locali dell’Antico Convento dei Cappuccini, nel cuore di una vera e propria “oasi” al centro del Sud Est: il giardino di Ragusa Ibla, patrimonio Unesco. Si tratta del decimo corso che la prestigiosa scuola di formazione avvia facendo seguito alle numerose richieste di iscrizione da varie parti d’Italia. Articolata l’offerta didattica che si struttura in quattro mesi di lezioni residenziali e tre mesi di stage formativo presso le proprie strutture convenzionate con sede in tutto il territorio nazionale. Nei quattro mesi residenziali gli allievi possono seguire le lezioni dal lunedì al venerdì nell’aula didattica attrezzata con 16 postazioni personalizzate, mentre nel servizio serale e il fine settimana hanno la possibilità di fare tirocinio al ristorante Cenobio, facente parte della struttura.

Le lezioni residenziali sono suddivise in 33 moduli che abbracciano diversi argomenti, da quello enogastronomico a quello dell’agrifood, con attenzione specifica al territorio. “È proprio quest’ultimo aspetto uno dei punti di forza del piano didattico offerto dalla Scuola Nosco – dichiara lo chef Giovanni Galesi, direttore didattico della scuola-. L’attenzione spasmodica verso la conoscenza profonda delle materie prime così come le reti di aziende, che concorrono alla loro produzione e trasformazione e che ruotano attorno alla scuola, sono elementi imprescindibili del percorso formativo che qui attuiamo. Gli studenti hanno pertanto la possibilità di approfondire quanto appreso attraverso visite e tasting direttamente nelle aziende, confrontandosi con gli esperti di produzione; a ciò si aggiungono lezioni frontali con tecnici di analisi sensoriale, moduli sulla comunicazione enogastronomica, lezioni di Genius Loci con chef provenienti da tutto il territorio nazionale, e molto altro. Infine – conclude il direttore didattico- la possibilità di eseguire il tirocinio sul posto, con lezioni pratiche nel ristorante Cenobio, consente agli allievi di mettere in pratica sin da subito ed in modo efficace quanto assimilato a lezione”.

Gianna Bozzali

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK