Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Ballottaggio a Comiso, Maria Rita Schembari: “chiedo ai miei concittadini un voto libero”

| di Redazione
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

La città di Comiso rinvia al 24 giugno la scelta del futuro sindaco. Nelle elezioni del 10 giugno gli elettori hanno assegnato il maggior numero di preferenze al candidato sindaco del centrodestra, Maria Rita Schembari ed al sindaco uscente Filippo Spataro, candidato del centrosinistra. Questi i risultati della competizione elettorale: Filippo Spataro: 6373 voti (39,46 per cento), Patrizia Bellassai: 1697 (10,59 per cento); Giuseppe Digiacomo: 1940 voti (12,04 per cento), Maria Rita Schembari: 6139 voti (38,01 per cento).

“È stato un risultato importante" commenta il candidato sindaco Maria Rita Schembari. "Si è registrata- aggiunge-à una situazione di sostanziale parità, con un leggero scarto di voti tra me e il mio avversario. Ringrazio i tantissimi elettori che ci hanno dato il loro sostegno: non li deluderemo. Sarà il ballottaggio del 24 giugno a decidere il futuro della nostra città. Chi vorrà mantenere lo status quo, chi vorrà scegliere la politica dei favori per pochi, potrà indirizzare il proprio voto verso l’amministrazione e il sindaco uscente. La mia proposta è diversa: è quella di una città diversa, moderna, efficiente, dove i diritti di ciascuno siano tutelati, una città dove tutti siano eguali e non ci siano figli e figliastri. Vogliamo una città capace di crescere e di attingere a finanziamenti europei, per portare progetti, lavoro e ricchezza nella nostra città. Questo bisogna fare e non continui mutui che ci indebitano e costringono ad alzare le tasse. L’amministrazione Spataro, per cinque anni, non è stata capace di fare nulla di tutto questo".
"Questo- conclude-  è ciò che proponiamo ai nostri cittadini: a ciascuno la scelta, che ci auguriamo sia libera, responsabile, fuori da condizionamenti. Ognuno ricordi che il voto è libero e che ciascuno di noi ha il diritto e il dovere di scegliere il meglio per la propria città. I nostri concittadini sapranno decidere per il meglio e, ancora una volta, ci auguriamo che sia un voto libero e responsabile”.

Redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK