Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Dossier sulla Fiera Emaia di Vittoria presentato dai consiglieri Moscato e Nicosia

Per i due esponenti dell’opposizione conclamato il fallimento dell’azienda municipalizzata

| di Salvo Vassallo
| Categoria: Politica
STAMPA

Sulla Fiera Emaia i consiglieri di Fratelli d’Italia Giovanni Moscato e Andrea Nicosia hanno realizzato, in modo schematico, una “operazione verità” per dimostrare i veri risultati conseguiti dopo 10 anni di amministrazione Nicosia. Con alcune slide e un video i consiglieri hanno raccolto i recenti dati emersi dai vari bilanci (tutti negativi) che raccontano il depauperamento di un patrimonio della città.
“Nell’ultima edizione dell’Emaia –spiegano i consiglieri Moscato e Nicosia – il sindaco ha puntato forte sulla logica panem et circenses. Con alcune serate animate da artisti locali si è cercato di riportare la gente all’Emaia spacciando per un grande successo un colossale flop che non c’entra nulla con un evento fieristico. L’Emaia è esposizione, arrivo di standisti, di visitatori e pubblico curioso e non un’accozzaglia raffazzonata di artisti. Se si vuole trasformare la Fiera in una sagra lo dicano pure”.
“Con la nostra operazione verità – proseguono Moscato e Nicosia – vogliamo mostrare ai vittoriesi i numeri veri e incontestabili che l’amministrazione e i suoi uomini i fiducia hanno prodotto. Numeri che raccontano di fiere con perdite milionarie, di debiti che arrivano quasi a 3 milioni, di un percorso virtuoso iniziato con il commissario Sulsenti ma interrotto per far spazio a Tolomeo. Ubi maior, minor cessat! Il sindaco aveva bisogno di rivitalizzare la sua immagine e quella del Pd a spese dei vittoriesi!”.
“I vittoriesi potranno vedere questi numeri e valutarli. Sono questi i risultati di un’amministrazione senza idee e senza visione dirigenziale. Già conosciamo le risposte del Pd e di Nicosa: diranno che c’è la crisi, che ci sono stati i tagli, che le fiere di Messina e Palermo hanno chiuso e daranno la colpa a qualcun altro. Le loro responsabilità sono chiare: hanno distrutto l’Amiu e hanno distrutto l’Emaia. La foto di Crocetta che taglia il nastro – concludono i consiglieri – è il paradigma del mal governo che amministra la Regione e la nostra città”.

Salvo Vassallo

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK