Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Acate, Raffo: "Siamo alla follia pura. Per lo Stato il nostro comune è fra i più ricchi d'Italia"

Il Sindaco al Ministero degli Interni

| di Comunicato stampa
| Categoria: Politica
STAMPA
printpreview

Ancora un estremo tentativo da parte del Sindaco di Acate, professor Franco Raffo, per trovare una soluzione al drammatico problema della situazione finanziaria del Comune. Recentemente si è recato a Roma, presso il Ministero degli Interni, Dipartimento Finanza Locale, ad un incontro con il Direttore Generale, Dott. Verde, e con alcuni suoi stretti collaboratori.

“La situazione emersa- puntualizza il Prof. Raffo- nell’incontro al Ministero con funzionari di ammirevole competenza, durato più di due ore in un clima collaborativo e di grande disponibilità e serietà, purtroppo è la stessa da me tante volte evidenziata, non certo quella presentata nell’ultima seduta consiliare, da alcuni ridotta in una vergognosa sceneggiata. Acate e gli Acatesi meritano più rispetto. E l’unico modo per farlo è studiare e dire la verità, anche se si perdono voti. Le polemiche vengono dopo. Ci troviamo di fronte ad un paese “crocifisso. E, a tal proposito, non è accettabile che su temi così seri si continui in modo indegno a cercare la rissa. Come non è accettabile che tre Commissari, dopo un anno di studio, vengano in Consiglio a parlare di Debiti, senza sapere nè il quanto, né con chi".

"Bastava- dice ancora Raffo- leggere le mie note del 17 dicembre 2014, inviata al Dott. Verde, e del 18 dicembre 2014, inviata alle massime Autorità, per sapere la verità e la natura di quei 3 Milioni di Euro di cui si parla. Ebbene, il 17 dicembre 2014 abbiamo saputo per caso che il giorno prima il Ministero si era preso Tre Milioni di Euro(!!!), creando una Scopertura con la Banca di circa 1.800.000 Euro e altrettanti con fornitori da pagare. Noi non abbiamo speso una sola lira, abbiamo pagato 10 Milioni di Euro per i Debiti dal 2003 al 2013. E poi, tre Milioni di Euro di Debiti in un anno! Ne riparleremo dopo l’incontro al Ministero delle Finanze, la prossima settimana. Sono debiti i sei Milioni di Euro 'regalati' allo Stato dal 2013 al 2016?  Sono Debiti i milioni di Euro che restituiamo alle Banche per Mutui fatti dal 2003 al 2013? C’è qualcuno capace di fare un Bilancio in queste condizioni? Nemmeno Dio lo può. E noi abbiamo interpellato i migliori esperti per evitare il Dissesto. Invano! E ora anche le pulci parlano. Lo diciamo da tempo noi, lo dicono Ministero e Corte dei Conti: i nostri problemi si chiamano 'Azzeramento dal 2012 dei Trasferimenti dello Stato', versamento annuale per Patto Solidarietà di Milioni di Euro al Ministero, Mutui da pagare e la notevole evasione delle tasse". 

"Tutto questo- dichiara ancora il sindaco di Acate- lo si trova anche nelle note della Corte dei Conti. Che non fa teatrino. Il rimedio? Ridurre le tasse e far pagare tutti. Si può? Certamente. Abbiamo progetti e Decreti, bloccati dalla persecuzione degli avversari. Soprattutto 3 potrebbero essere realizzati subito: l’acqua (con la Diga avremo meno 60/70% dei Costi, con taglio delle tasse del 50%), Spazzatura (conferimento Km Zero e trasformazione in loco meno 40% dei Costi e delle tasse), Enel (Efficientamento energetico meno 30/40% dei costi). Intanto si torna a Roma, Ministero delle Finanze.  Acate non può continuare ad essere il Bancomat di Roma, per la follia di alcuni" 

 

Comunicato stampa

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK