Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il rammarico dell'ex delegato allo sport Stefano Frasca: il mondo sportivo cade nel silenzio

Città alla deriva se mancano le iniziative sportive!

| di Concita Occhipinti - Ufficio Stampa
| Categoria: Sport
STAMPA
printpreview

Una città alla deriva mancano le iniziative sportive. Cade nel silenzio il mondo sportivo .

Esordisce così con l'amaro in bocca l'ex consigliere comunale Stefano Frasca attraverso la nostra intervista.

"A circa 6 mesi di distanza torniamo a parlare di sport e per questo abbiamo intervistato proprio l' ex delegato allo sport Frasca riguardo la situazione vittoriese ."

Un anno fa dopo la tua nomina di delegato iniziano momenti importanti fra il mondo sportivo e scolastico adesso sembra tutto fermarsi , come mai secondo te?

"Un anno fa eravamo già impegnati a preparare la stagione scolastica sportiva con i giochi ad oggi noto che  la fase comunale è saltata e questa cosa mi addolora perché ero riuscito grazie anche alla volontà dell'ex Sindaco e di tutta l 'amministrazione comunale a dare nuovamente importanza alla selezione naturale dei nostri studenti atleti e anche alla grande collaborazione di tutti i docenti . "

Il rapporto istituzioni e rappresentanti sportivi manca o esiste un dialogo?

"Manca tanto, manca veramente il grande rapporto creato tra le istituzioni e i rappresentanti sportivi cittadini, basti pensare che avevamo creato la Consulta dello sport, e abbiamo ricevuto diversi finanziamenti, ma ad oggi esiste il silenzio assoluto e non si conosce il nome di chi dovrà portare avanti questi progetti, sperando non si perdi tutto nel nulla!"

"Altro argomento che ti sta a cuore, la Cittadella sportiva"

"La cittadella sportiva serve alla città, serve alle associazioni, serve alla cittadinanza come serve vigilare e non gravare tutto sulle già povere società con le quali continuo a mantenere un contatto frequente, le stesse si fanno in quattro per autogestirsi.

Sono contento che le stesse continuano a lavorare e perseverare su quel bando di cui si è parlato tanto, ma che ad oggi consente loro di poter svolgere attività sportiva con programmazione."

"Ho avuto modo di apprendere anche la donazione da parte dell' Avis per quanto riguarda il defibrillatore al palazzetto dello sport, un nobile gesto ma sopratutto una grande attenzione perché parliamo di qualcosa che serve obbligatoriamente nelle strutture sportive come tanti altri privati o sponsor che non si tirano indietro ."

Intanto abbiamo le palestre riaperte, quelle degli istituti Pappalardo e Rosario. Da buon sportivo cosa auspichi?

"Spero che qualcosa cambi anche perché c’è tanto da fare e così facendo si rischia di perdere quello che si è fatto, anche il nuovo percorso ginnico installato quasi un anno fa alla villa comunale che ha bisogno di frequenti attenzioni o una manutenzione stabile.

Da buon sportivo mi tocca ringraziare le società e tutti gli atleti ma anche i tanti genitori che stanno continuando a perseverare nonostante il vuoto politico!"

Concita Occhipinti - Ufficio Stampa

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK