Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Concorso in calunnia aggravato. Indagato l'ex capo della Procura di Ragusa Carmelo Petralia

L'altro nome Annamaria Palma

| di redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

Non è più a carico di ignoti l'indagine della Procura di Messina sul depistaggio dell'inchiesta sulla Strage di via d'Amelio costata la vita al giudice Paolo Borsellino e degli agenti della scorta.

 

I pm della città dello Stretto hanno iscritto nel registro degli indagati alcuni magistrati del pool che indagò sull'attentato: sarebbero gli ex pm in servizio Carmelo Petralia, ex capo della procura di Ragusa, ed Annamaria Palma.

Agli indagati e alle persone offese oggi la Procura ha notificato l'esecuzione di accertamenti tecnici irripetibili.

I magistrati indagati rispondono di concorso in calunnia, aggravato dall'avere favorito cosa nostra.

Le indagini sono coordinate dal procuratore capo di Messina Maurizio De Lucia.

 

Questo il lancio Ansa che sta smuovendo gli animi nel web, e non solo. Ovviamente leggendo che l'ex capo della procura di Ragusa Carmelo Petralia "indagava" sull'attentato e oggi si ritrova iscritto nel registro degli indagati scuote gli animi di chiunque, soprattutto scuote chi dentro ha vissuto esperienze simili ed attende ancora giustizia dallo Stato.

redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK