Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

"Mettere le mani in pasta", chiamati all'azione. L'AGESCI cittadina incontra la Commissione straordinaria

Tre gli ambiti di intervento proposti alla triade

| di Orazio Rizzo
| Categoria: Territorio
STAMPA
printpreview

“Mettiamo le mani in pasta”. Questo lo slogan dell’ incontro che si è tenuto ieri sera nella splendida cornice della Sala delle Capriate – al complesso delle Grazie – tra l’ AGESCI cittadina e la Commissione straordinaria che  amministra il Comune dopo lo scioglimento per mafia.

Circa 50 capi educatori di tutti i gruppi della città e di Scoglitti e la triade straordinaria al gran completo: il Dott. Dispenza, la Dott.ssa Termini ed il dott. D’Erba, si sono dati appuntamento alle ore 20, per un incontro fortemente voluto dalle parti e caldeggiato dalla commissione, per “rileggere” – insieme – Vittoria con spirito critico e costruttivo e per ricercare soluzioni comuni ai tanti problemi che attanagliano il comune ipparino.

L’AGESCI – associazione che educa secondo i principi dello scoutismo cattolico - è presente in città da oltre 70 anni, conta ben 4 gruppi, dislocati su tutto il territorio comunale, uno nella frazione marinara di Scoglitti e riceve bambini, ragazzi e giovani di ogni estrazione sociale e diversa cultura, nello spirito dell’accoglienza e della fratellanza universale che permea lo scoutismo sin dal suo nascere.

A Vittoria si attesta tra le associazioni più presenti sul territorio, sia per la significativa opera educativa che svolge, sia per l’importante incidenza numerica di iscritti.

Un incontro dai toni distesi e conviviali, dal confronto e dal dialogo sereno e costruttivo: ad aprire i lavori sono stati i Responsabili di Zona, i vittoriesi Jenny Dezio e Orazio Rizzo, che hanno portato il saluto di tutti i capi della Zona, e non solo degli intervenuti, presentando a grosse linee l’associazione e la sua azione educativa, nel territorio del Comune, ma soprattutto rappresentato alla Commissione la volontà di “mettere le mani in pasta”, quale agenzia educativa e forza sana della città, di un impegno concreto, visibile, dall’odore di legalità e civismo per la città di Vittoria.

Sono state presentate delle proposte concrete, ad ampio respiro, che coinvolgeranno gli scout vittoriesi di ogni fascia educativa e di età, per tutto l’ anno sociale attraverso incontri, attività concrete, convegni, promozione del territorio, che coinvolgeranno  le forze attive e laboriose e quanti sposeranno il progetto.

Tre gli ambiti proposti: “Ambiente ed Ecologia” per la fascia Lupetti/Coccinelle,  “Legalità”, per la fascia Esploratori/Guide e “Civitas” per la fasci dei Rover/Scolte. Ciascuna azione di programma prevedrà della azioni specifiche e della attività concrete finali.

Entusiasti i Commissari che hanno ringraziato l’AGESCI per il lavoro svolto e per il loro servizio reso al territorio, non solo in termini educativi, garantendo il sostegno da parte dell’Ente ed il Patrocinio del Comune di Vittoria alle varie iniziative in programma, invitando l’associazione a “fare del proprio meglio per mettersi a servizio” della città e della collettività, parole chiavi e care allo scoutismo e ad ogni buon educatore.

Siamo felici per questo incontro che segna lo start up della nostra collaborazione con la Commissione straordinaria dichiara Jenny Dezio, Responsabile femminile della Zona Iblea -. Lo scoutismo è sempre stato presente sul territorio con iniziative importanti negli anni e con una presenza significativa e di qualità nei quartieri in cui operano i gruppi. Le attuali circostanze ci chiedono di fare ancora di più. E’ tempo di mettere le mani in pasta, per i bene della città e dei nostri ragazzi”

“Sono rimasto profondamente entusiasta dall’incontro questa sera – commenta il Commissario Dispenza -, perché avete passione e fede straordinaria per la vostra città. Credo che avete potenzialità straordinarie per far crescere il territorio nel modo migliore e riscattarlo dall’ onta dello scioglimento”.

“Dobbiamo rimboccarci le maniche – spiega Massimo Cilia, Consigliere Generale di Zona e tra i maggiori promotori dell’ incontro -  ed iniziare un percorso virtuoso volto a cambiare il volto di città ed a renderlo più bello, più vivibile; crediamo che ciò sarà possibile nella misura in cui ognuno farà la sua parte. Noi faremo la nostra perché amiamo la nostra città”

“Avete espresso delle idee magnifiche – chiosa il dott.  Dispenza - per coinvolgere i giovani e i cittadini di questa città coraggiosa, affinché questa rinascita possa avvenire in tempi brevi. Sono certo che riuscirete a realizzare i vostri progetti e vostri sogni, perché siete ragazzi straordinari. Vi ringrazio per l’ opportunità che mi avete, e ci avete dato, di incontrarvi e di confrontarci con voi sul modo migliore di aiutare Vittoria a riconquistare il ruolo che merita n ambito civile nazionale e mondiale”.

La serata si è conclusa con la cena offerta dall’ AGESCI e consumata  nel settecentesco Chiostro delle Grazie, con specialità gastronomiche del territorio, rigorosamente realizzate in casa e consumate – nello stile scout - “plastic free”, utilizzando le gavette da campo.

(foto: Vittoriadaily - diritti riservati)

 

Orazio Rizzo

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK