Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Filippo Spataro: "La mia ordinanza non è stata letta" Fuori luogo il comunicato stampa dei colleghi sindaci

| di redazione
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
printpreview

Del tutto fuori luogo il comunicato stampa dei colleghi sindaci di Ragusa, Vittoria e Chiaramonte Gulfi. Così il sindaco di Comiso, Filippo Spataro, definisce le dichiarazioni rilasciate dai sindaci di Ragusa, Vittoria e Chiaramonte Gulfi relativamente al tema della regolamentazione dei taxi e Noleggio con conducente all'Aeroporto.

Del tutto fuori luogo per forma e sostanza- continua Spataro-. Citano la mia ordinanza senza averla letta, temo.

Altrimenti non parlerebbero di 'decisione finale'. Per Spataro, quindi, dietro l'ordinanza c'è solo la necessità di risolvere con urgenza, in via provvisoria, situazioni che costituiscono intralcio alla pubblica viabilità e comportamenti che turbano gravemente il libero utilizzo degli spazi pubblici e la fruizione cui sono destinati. Spataro quindi conferma che si tratta di una soluzione temporanea, nelle more- spiega- che la procedura di concertazione con i Comuni di Ragusa, Vittoria e Chiaramonte Gulfi giunga a una conclusione condivisa che non si fin qui raggiunta, bene chiarirlo, per il rifiuto da parte dei miei colleghi, per fare un solo semplice esempio, del banale, logico e pacifico principio di reciprocità tra i tassisti di Comiso e quelli degli altri comuni. Se c'è qualcuno a essere dispiaciuto conclude- quello sono io. Soprattutto considerazione del fatto che, addirittura, i miei colleghi dichiarano di volersi attivare a tutela degli interessi delle rispettive città che amministrano, lasciando intendere l'avvio di azioni che, stavolta sì, potrebbero fortemente compromettere la concertazione in atto.

Sulla vicenda interviene anche la Cna provinciale che,attraverso il presidente , Giuseppe Santocono, ed il segretario, Giovanni Brancati, dichiara: Per quanto ci riguarda, sulle questioni di metodo non possiamo non condividere quanto contenuto nel documento dei tre sindaci. I vertici provinciali della Cna di Ragusa chiedono dunque al sindaco di Comiso il ritiro dell'ordinanza; a tutte e quattro le Amministrazioni comunali di attuare immediatamente quanto previsto dalla legge; alla Soaco di prendere finalmente posizione sulla questione e di intervenire per un sereno componimento della diatriba in corso. Da parte nostra- concludono Santocono e Brancati- auspichiamo con forza che venga posta la parola 'fine' ad una vicenda stucchevole, che non fa certo onore al nostro territorio.

redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK