Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Arrestato a Ragusa uno stalker

Fine di un incubo per due donne di ragusa: l’uomo dovrà tenersi ad una distanza di almeno 100 metri

| di redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA
printpreview

Nella giornata di ieri i Carabinieri di Ragusa hanno scritto la parola “FINE” su quello che era ormai diventato un vero e proprio incubo per due donne abitanti a Ragusa Ibla. Si tratta di una storia purtroppo non infrequente nelle cronache di questi anni, costellate di episodi di sopraffazione di uomini sulle donne, in quella che è stata ribattezzata “violenza di genere”.
Questa storia andava avanti da alcuni mesi, e trova la sua peculiarità nell’età non tanto della parte offesa, quanto del persecutore. Il protagonista in negativo è infatti A.F., un insospettabile ragusano di 82 anni, che ha reiteratamente dimostrato le proprie morbose attenzioni nei confronti delle denuncianti, di molti anni più giovani. L’uomo, a discapito dell’età avanzata, è recidivo: era già stato raggiunto da un provvedimento analogo pochi mesi fa, stavolta a tutela di una sua vicina di casa. Stavolta la querela è stata presentata addirittura da due donne diverse, a brevissima distanza di tempo l’una dall’altra: si tratta di una donna di 35 anni e di una di 46. Entrambe hanno denunciato di aver avuto prima avances sfacciate, poi veri e propri approcci, assolutamente sgraditi, e infine addirittura di aver subito dei tentativi di palpeggiamento.
Basta questo dato per capire che la situazione sarebbe potuta precipitare, in un’escalation senza fine, se le donne non avessero trovato la forza di rivolgersi alle Istituzioni, di bussare alla caserma dei Carabinieri. Invece, fortunatamente, dopo aver tollerato anche troppi episodi oltraggiosi, questa forza l’hanno trovata. Gli uomini dell’Arma hanno subito percepito la delicatezza del caso, ed hanno messo in moto la macchina investigativa. Sono state raccolte testimonianze ed elementi oggettivi che hanno dato forma, giorno dopo giorno, ad un quadro indiziario inequivocabile. Pertanto, senza ulteriori indugi, i Carabinieri hanno chiesto e ottenuto una misura cautelare a carico dello “stalker”. Da oggi, non potrà più avvicinarsi alle proprie vittime, dalle quali dovrà mantenere una distanza di almeno 100 metri. Altrimenti a suo carico saranno adottate misure ancor più gravi.

redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK