Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Vittoria, caso Dezio. Condannati i fratelli Pepi

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA
printpreview

Un totale di 44 anni di carcere!

La Corte d'Assise di Siracusa ha condannato due persone alla pena di 22 anni di reclusione ciascuna e ne ha assolto altre due nel processo per l’omicidio di Giuseppe Dezio, avvenuto a Vittoria il 2 febbraio 2016. Sotto processo Gaetano Pepi, 73 anni, ed i suoi 3 figli: Antonino, 43 anni; Alessandro, 40, e Marco, 28 anni. La condanna è stata emessa nei confronti di Alessandro ed Antonino Pepi. Assolti, invece, il fratello Marco ed il papà Gaetano. La Corte depositerà le motivazioni entro 90 giorni.

Ad uccidere Dezio è stata una coltellata sferratagli alla gola nel corso di una lite in campagna, scoppiata per futili motivi legati al passaggio lungo una strada interpoderale. Gaetano Pepi dichiarò di avere agito da solo per difendere i figli, ma la Corte d’Assise non ha ritenuto questa versione attendibile.

Il Tribunale ha anche disposto una provvisionale di 20.000 euro in favore dei 2 figli della vittima, in attesa della definizione del processo civile.

Redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK