Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il J'accuse di Antonio Prelati: Ho impiegato male il mio tempo e deluso le aspettative

Vittoriadaily da diritto di replica

| di Antonio Prelati
| Categoria: Politica
STAMPA

Amarezza, delusione e un J'Accuse motivato e mosso dalle mancate aspettative. Antonio Prelati sia apre all'elettorato scrivendo la sua.

"Ho atteso e riflettuto molto prima di scrivere questo Post, tuttavia non posso tacere, per rispetto della mia persona, ma sopratutto verso le decine di amici che avevano accettato con entusiasmo di sostenere la mia candidatura in consiglio comunale a sostegno del candidato Sallemi. Per tali ragioni ho deciso oggi di esternare la mia amarezza e spiegare ciò che è successo. Innanzitutto sento il dovere di ringraziare per la fiducia il gruppo " Vittoria Futura" e i tantissimi amici che hanno creduto nel mio impegno, sostenendomi nel costruire un percorso di sviluppo e crescita per la nostra città, nello stesso tempo scusarmi pensando di aver tradito la loro fiducia a causa del ritiro della mia candidatura. Ebbene, si erano condivise delle aspettative che riguardavano lo Sviluppo Economico e il Turismo, Secondo le indicazioni già espresse dal candidato Sindaco, nel mio ruolo di Vice-Sindaco, e successivamente di Assessore designato; ciò aveva dato una prospettiva a me e ai miei compagni di viaggio, per porre le basi verso un percorso virtuoso e innovativo a sostegno delle imprese e in generale al sistema economico e produttivo nel rispetto di una logica occupazionale per Vittoria e Scoglitti. Tante erano e rimangono le idee progettuali a partire dal quadrilatero commerciale della città e dell intere periferie, passando dalla rivitalizzazione e rigenerazione urbanistica del centro storico, attraverso il patrimonio culturale delle Chiese, del Teatro, sino al Museo, alla Valle d' Ippari, e Villa Comunale. Scoglitti, un progetto commerciale interamente dedicato, attraverso la prevista riqualificazione del lungomare La Lanterna. Un aspetto essenziale al centro dell' attenzione del gruppo Vittoria Futura sarebbe stato il Turismo, attraverso un impegno costante e di dialogo con gli operatori del settore, nell'individuazione di misure adeguate e necessarie per sostenere l' accoglienza e l'ospitalita'. In un'idea compiuta a favore delle imprese, prevedere Fiscalità di Vantaggio per Vittoria e Scoglitti per coloro che investono maggiormente sull' impiego occupazionale. Un' attenzione importante anche per la Marineria di Scoglitti, pensando di riportare al suo ruolo storico e originario Sala Mandara, quale luogo per la valorizzazione della cultura e della tradizione del pescato, offrendo loro la possibilità di vendere nel periodo invernale il proprio prodotto.... Un 'opportunità commerciale importante per l' intero settore. Tante altre erano e rimangono idee su cui iniziare a lavorare, e ciò potranno rimanere a disposizione del futuro Sindaco. Tanti di questi progetti con uomini e donne che vivono principalmente di impresa come nel gruppo Vittoria Futura, certamente si sarebbero saputi trasformare in atti concreti, attraverso il ruolo pubblico che il gruppo aveva deciso di destinare alla mia persona. Lo stesso ruolo che il candidato Sallemi aveva riconosciuto e per il quale aveva preso un impegno assoluto. Ebbene, oggi faccio pubblica ammenda, il mio impegno,e non faccio fatica a riconoscerlo, è venuto meno a causa del venir meno degli impegni del candidato Sindaco che ha calpestato la mia persona, il gruppo è i tanti amici che avevano inteso esprimere la mia candidatura al consiglio comunale e la designazione quale Assessore. Ho impiegato male il mio tempo e deluso le aspettative, semplicemente per aver dato Fiducia ( nonostante le perplessità di molti) alla parola e all ' impegno del candidato, che ha mancato di rispetto e di lealtà alla mia persona, esponendomi politicamente per un tempo molto lungo, per poi disattendere ogni ragionevole impegno preso. Non bastano giacca e cravatta, un sorriso, e affidarsi a ottimi professionisti per campagna di comunicazione, per nascondere un animo e un comportamento privo di rispetto per le persone e per gli impegni presi. Per amministrare una città, non occorrono Slogan, ma valori imprescindibili che evidentemente sono per pochi. Si dice " la politica è questa".. Non ci credo e non è vero!! La politica è patrimonio di uomini giusti e non di persone disposte a calpestare la dignità per ambizioni di successo.. Questo non è consentito a nessuno!! Voglio comunque augurare al candidato un buon proseguimento di campagna elettorale, senza di me e senza il gruppo che attraverso la mia persona aveva deciso di sostenerlo, tuttavia, prima di ogni altra cosa, desidero ricordargli che le luci della campagna elettorale presto si spegneranno, a quel punto rimarranno i valori umani, i rapporti personali, le amicizie nel rispetto della dignità di chi ci circonda... Hai tanta strada da fare, prima di fare il sindaco."

Antonio Prelati

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK