Partecipa a Vittoria Daily

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Aeroporto di Comiso, Vinciguerra (FDI): "Tagli dei voli depotenziano lo scalo e prospettive economiche e turistiche"

Condividi su:

E' sui tagli dei voli operati da Ryanair all'aeroporto di Comiso che è intervenuto Alfredo
Vinciguerra, consigliere comunale di Vittoria e candidato alle prossime regionali nella
lista di Fratelli d'Italia. 

 

"Nonostante un'estate positiva per lo scalo di Comiso - dice Vinciguerra - , strategico per
l'intera provincia, arrivano a fine stagione notizie estremamente negative
con il taglio dei collegamenti per Bologna e Bari e la riduzione dei voli
per Roma, da 7 settimanali a 2, per Malpensa e Orio al Serio, da 5 a 2, 
per Pisa, da 4 a 2, e per Bruxelles, da 3 a 2. Limitazioni e tagli che feriscono
il territorio, le possibilità di sviluppo, il turismo nonché limitano il rientro
dei tanti ragazzi e lavoratori che sono stati costretti a cercare fortuna
nel Nord Italia".

 

"Non si può permettere a un'unica compagnia di farla 
da padrone - continua - senza colpo ferire e non si può permettere un simile depotenziamento dell'offerta. La Regione Siciliana, stante anche
il principio di insularità recentemente riconosciuto anche nella Costituzione,
deve vigilare e condurre una battaglia con le società di gestione volta
al rafforzamento dei collegamenti, l'appetibilità dello scalo anche
per altre compagnie, al mantenimento di alcune rotte strategiche che 
non possono essere cancellate una volta finito il boom estivo. 
Questo sarà un mio preciso impegno all'Ars: non possiamo essere
continuamente marginalizzati sul piano dei collegamenti".

Condividi su:

Seguici su Facebook