Partecipa a Vittoria Daily

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La convention di Alfredo Vinciguerra (FdI): “Insieme in un grande evento per dare voce al territorio”

Condividi su:
Si terrà il prossimo sabato, 17 settembre dalle ore 19.30, a Vittoria a Villa Savarino, in via del Tennis 21, la convention del candidato alle elezioni regionali di Fratelli d’Italia Alfredo Vinciguerra. A tracciare il leitmotiv della serata è lo stesso candidato che in queste settimane ha incontrato, in tutta la provincia, imprenditori, cittadini, associazioni e corpi intermedi.

“A Villa Savarino – dice Vinciguerra – tireremo le fila di una campagna elettorale intensa che ha suscitato grande entusiasmo perché la mia candidatura, insieme a quella di Salvo Sallemi per il Senato, testimonia l’orgogliosa rappresentazione di una generazione politica giovane e visceralmente legata al territorio. Ho incontrato in queste settimane la provincia che produce, che lavora e che si confronta con la crisi post pandemica e con l’aumento dei costi dell’energia: temi che devono essere centrali nell’agenda politica della Regione perché esigono misure straordinarie”.

“Le eccellenze agricole, i produttori, i pescatori, i viticoltori e le cantine vinicole della provincia devono trovare nella Regione un interlocutore pronto a sostenerli ma soprattutto lungimirante sul piano della promozione del Made in Sicily e dell’impresa. Troppa burocrazia spesso ha ostacolato le imprese e dobbiamo avere una Regione snella e informatizzata assieme a un tessuto di infrastrutture funzionali. Penso alla Ragusa-Catania, alla necessaria risoluzione dei problemi dei nostri porti, all’aeroporto di Comiso che ha visto un drastico taglio delle rotte, al potenziamento dei collegamenti ferroviari e su gomma tra i punti d’interesse turistici. Non ho fatto promesse in questa campagna elettorale: ho preso impegni. Il primo impegno sarà quello di essere sempre, così come ho sempre fatto, il rappresentante del mio territorio, il primo ad esserci nei momenti di difficoltà pronto a portare a Palermo la forza la provincia”, conclude.
Condividi su:

Seguici su Facebook