Partecipa a Vittoria Daily

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il vittoriese Mattia Cilia è il nuovo Campione nazionale del Jameson Bartenders’ Ball.

Tradizione e innovazione nel suo Catch me!

Condividi su:

È il vittoriese barmanager Mattia Cilia, il vincitore della finale della competizione nazionale della Jameson Bartenders’Ball, svoltosi a Roma la scorsa settimana e che lo ha incoronato miglior Bartender d’Italia, consentendogli di accedere alla finale mondiale del Jameson Mixmaster Challenge, che si terrà a Dublino, in Irlanda, a fine giugno.

Cilia ha partecipato al contest nazionale insieme ad altri dieci bravi bartender, ma il suo Catch Me ha decisamente conquistato il palato ed incontrato il gusto dei giudici che - a buon titolo - lo hanno incoronato vincitore!

Catch me non è solo un drink, ma un mix di bravura, fantasia e creatività, cultura siciliana, che ha sposato bene il tema del contest 2018, ovvero quello di miscelare sapientemente il Jameson Original Irish Whiskey, con ingredienti e prodotti tipici della propria terra di origine, in chiave territoriale,  rispondendo così alle esigenze di gara.

“Da buon sicilianocommenta Matia Cilia da noi raggiunto – non potevo non pensare alle primizie del nostro territorio ed i particolare al pomodoro, frutto importato da Colombo dopo la scoperta del nuovo mondo – ma che da noi ha fatto fortuna, utilizzando il succo di una varietà particolare coltivata nelle nostre zone, il datterino giallo. Ho aggiunto miele delle api nere degli Iblei, una specie di api autoctona ed ho tagliato il tutto con acqua ai fiori di zagara che io stesso preparo più succo di un buon limone contadino. Questo è catch me !”  

Anche la presentazione del drink è stato un'altra opera d’arte dove Cilia ha davvero superato se stesso dimostrando tutta la sua maestria, bravure e sopratutto passione. “ Ho decoratocontinua Mattia – con origano fresco ed erba cipollina e servito con un piatto di insalata ciliegino zebrato, altra varietà che si coltiva dalle nostre parti, con salsa di aceto balsamico e Whiskey da me preparata”

Il tutto servito in un vasetto di vetro, di marmellata, che ricorda la lotta tra le gang siciliane e quelle irlandesi nella Chicago degli anni Trenta per il controllo del mercato illegale del whiskey; durante gli anni del Proibizionismo, infatti, le due principali organizzazioni malavitose americane si contendevano il mercato dell’illegale, utilizzando vasetti di vetro pr le confetture, per eludere i controlli da parte della Polizia.

Storia, tradizione, innovazione: Cilia ha dimostrato di essere un vero professionista, un ottimo conoscitore della sua terra ma soprattutto un giovane appassionato, deciso che sa cio’ che vuole ed i risultati che vuol ottenere.

Cilia rappresenterà l’Italia alla finale Irlandese a fine giugno dove sfiderà competitor di altre 35 nazioni.

Auguri e complimenti dalla redazione di Vittoriadaily.

(foto Mattia Cilia)

 

Condividi su:

Seguici su Facebook