Partecipa a Vittoria Daily

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Guarascio, ultime dichiarazioni della famiglia

In corso trattativa con i nuovi proprietari

Redazione
Condividi su:

La casa dei Guarascio  potrebbe tornare alla famiglia. Sarebbe infatti stato raggiunto l'accordo tra il proprietario dell'abitazione e gli eredi, ossia la vedova e i tre figli di Giovanni Guarascio. Al momento, il procedimento giudiziario che doveva accertare eventuali irregolarità nella vendita all'asta dell'immobile non ha portato a risultati palpabili, ma allo stesso tempo, con la preziosa intermediazione del prefetto di Ragusa, Annunziato Vardé,  è stata avviata una trattativa con gli acquirenti per riottenere la casa. Il nuovo proprietario potrebbe cederla al prezzo d'acquisto, 26 mila 750 euro, ma i familiari di Guarascio dovrebbero pagare le spese sostenute. Quindi si va verso l'epilogo di questa storia diventata pubblica nel 2013 quando Giovanni Guarascio, il capofamiglia, si diede fuoco in un estremo gesto di protesta contro lo sfatto della casa, venduta all'asta. La trattativa è stata confermata anche dai familiari dell'uomo: "Come riferito dagli organi di stampa- hanno infatti commentato- è in corso una trattativa per il riacquisto della casa e con il nostro legale,  Di Mattea ed il prefetto Vardé stiamo lavorando in questa direzione. Vogliamo, però, che la morte di nostro padre non sia dimenticata ed il suo sacrificio non deve essere vano. C è ancora un indagine in corso e chiediamo a gran voce di conoscere l'esito di questa attività durata due anni. Confidiamo nella magistratura e nel suo operato ed attendiamo di potere conoscere se c'è una responsabilità penale e a carico di chi". 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook