Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Potenziamento dei servizi sanitari, la proposta di Nello Dieli e Mariella Cilia

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

L’Assessorato Salute, con una nota del 24/10/2020 ha evidenziato che, in considerazione dell’attuale andamento epidemiologico del virus Covid-19 e della difficoltà di reperire personale sanitario, necessità di potenziare i servizi assistenziali nel territorio invitando le Aziende sanitarie a valutare l’opportunità di reclutamento del personale anche attraverso forme di esternalizzazione dei servizi a cooperative accreditate che svolgono attività di assistenza domiciliare.  

Con deliberazione n. 2889 del 26 novembre 2020 l’ASP ha provveduto al potenziamento dei servizi assistenziali territoriali per l’emergenza Covid-19 affidando alla Società Cooperativa Sociale Medicare, già affidataria temporaneamente di prestazioni sanitarie di OSS e di ausiliari in alcuni reparti Covid dell’Azienda, le cure domiciliari sul territorio del distretto socio sanitario n. 44 (Ragusa, S.Croce, Chiaramonte, Monterosso, Giarratana) ai pazienti Covid a rischio per la durata di n. 90 giorni. 

"Ci risulta- commentano Nello Dieli e Mariella Cilia di Vittoria che cambia rivolgendosi alla Commissione Straordinaria di Vittoria-  che tale iniziativa sia stata intrapresa dai Sindaci del distretto n. 44 alla quale hanno partecipato i vertici dell’ASP che hanno proposto di procedere alla costituzione di una equipe socio-sanitaria domiciliare formata da n. 2 Operatori Socio Sanitari per assistere i pazienti Covid-19 residenti nei comuni del citato distretto. Una scelta opportuna, di grande sensibilità che da un lato riduce notevolmente il ricorso all’ospedalizzazione e dall’altro garantisce cure ottimali a quei pazienti affetti da Covid che per lunghi periodi sono costretti a restare a casa senza un’adeguata assistenza.  Considerato che l’emergenza Covid-19 purtroppo ha colpito maggiormente i comuni di Vittoria, Comiso ed Acate, invitiamo i Commissari a valutare l’opportunità di convocare i Sindaci del Distretto n. 45 e i vertici dell’ASP, al fine di verificare se ricorrono le condizioni per estendere tale servizio anche nel nostro territorio così da omogeneizzare la qualità delle prestazioni sanitarie in termini di assistenza a tutti i pazienti affetti da Covid-19".

"La cosiddetta terza ondata, così come si prospettava- aggiungono- sta determinando l’incremento dei contagi anche nel nostro territorio così come il numero degli ammalati di covid a domicilio fra cui, purtroppo, tanti soggetti definiti “deboli”. Gli anziani affetti da Covid-19 spesso si trovano in perfetta solitudine ad affrontare questa gravissima malattie che non solo incide fisicamente ma colpisce anche l’aspetto psicologico. La presenza di operatori sanitari sarà sicuramente un valido supporto per alleviare il paziente dalle semplici attività domestiche ed igienico-personali. Il diritto a ricevere prestazioni sanitarie adeguate nel medesimo territorio è un principio di equità sociale che va garantito a tutti".

Redazione

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK