Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Vittoria, Comisi: "il nostro Sindaco sarà un'autorità sanitaria"

Presentata la proposta programmatica della coalizione Aiello Sindaco sui temi della sanità

| di Giusy Vindigni
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Presentata, a Vittoria, la proposta programmatica sui temi della sanità della Coalizione che sostiene la candidatura a Sindaco dell'On. Francesco Aiello. Ad idearla è stato il dottor Foresti, ex primario all'ospedale Guzzardi di Vittoria.

Presidi sanitari, cup e prenotazioni, carenza organico. Sono tanti i problemi che si vogliono risolvere con questa proposta, definita "destinata ad essere la testa di ponte per quello che concerne le politiche sanitarie nella nostra Regione e, probabilmente, anche oltre".

Riflettendo sulle vicende locali, che vedono il nostro ospedale depauperato di giorno in giorno per far crescere il nuovo ospedale di Ragusa, e sul ruolo dei Deputati regionali e nazionali, sempre più uomini di partito e sempre meno rappresentanti del territorio che li ha eletti - afferma Carmelo Comisi - si arriva necessariamente a chiedere che ci sia una personalità forte che tuteli il diritto alla salute dei cittadini vittoriesi. Questa figura dev'essere il Sindaco che, in quanto rappresentante della Città, è già chiamato ad assolvere quei compiti necessari per la salute dei cittadini, come ad esempio l'amministrazione del servizio di igiene urbana. Da qui andiamo oltre e proponiamo che il Sindaco del nuovo Comune Democratico (governato dal popolo e per il popolo) svolga il suo ruolo di Autorità Sanitaria rapportandosi con l'ASP e col suo direttore, diventando controllore delle scelte compiute e interlocutore dell'Assessorato Regionale e impegnandosi per far ritornare Vittoria una città capofila, che apre la strada per un futuro migliore".

 

 

Giusy Vindigni

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK