Rimani sempre aggiornato sulle notizie di vittoriadaily.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Dopo la decisione sull’avvio della stagione balneare in Sicilia interviene il Sib della provincia di Ragusa “L’accordo raggiunto si può ritenere soddisfacente”

| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Dopo la decisione sull’avvio della stagione balneare in Sicilia a partire dal 6 giugno, anche se i lidi saranno aperti da subito per le attività collaterali, interviene il Sindacato italiano balneari della provincia di Ragusa. “Riteniamo che con il governo regionale – afferma il Sib aderente a Confcommercio – si sia arrivati ad un buon accordo. Tra l’altro, prendiamo atto anche della firma, sempre contestualmente, del decreto attuativo con cui anche in Sicilia sarà possibile il mantenimento delle concessioni demaniali fino al 2033 nel massimo della semplificazione burocratica. E’ un punto che per gli operatori risultava essere fondamentale e rispetto a cui abbiamo trovato massimo sostegno dalla commissione parlamentare e dal governo regionale. La procedura per ottenere la concessione avverrà telematicamente e attraverso lo strumento dell’autocertificazione”. “E’ da ritenere positivo – aggiunge il Sib dell’area iblea – il giudizio sulle misure necessarie alla riapertura dei lidi previste dall’ordinanza regionale 21 del 17 maggio che snellisce e semplifica i parametri fissati dall’Inail, consentendo ai lidi di poter ripartire”. Tra gli altri aspetti, anche il fatto che potrà essere consentita la fruizione delle cabine al pubblico senza l’obbligo di parentela. I conduttori degli stabilimenti balneari potranno locare per periodi stagionali le cabine a più persone anche non appartenenti allo stesso nucleo familiare, purché sia garantito il rispetto delle norme di igiene necessarie alla sanificazione dei locali chiusi e con l’ingresso di non più di una persona alla volta, ad eccezione di minori e persone non autosufficienti. “Insomma – conclude il Sib – occorrerà abituarsi e adeguarsi a nuove regole, allo scopo di fronteggiare gli effetti della pandemia, ma bisognerà mettercela tutta per riuscire a tagliare il traguardo che ci stiamo prefissando, far sì che la stagione balneare possa tenersi senza eccessive difficoltà”.

Contatti

redazione@vittoriadaily.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK