Partecipa a Vittoria Daily

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Un amore tormentato raccontato sui "pannelli stradali" e sui "muri di recinzione". L'idiozia ai giorni nostri!

Redazione
Condividi su:

Pensavamo, erroneamente, di averle viste e sentite tutte. E invece no!

La stupidità dell’ uomo “stupisce” ancora, lascia perplessi, se poi c’è di mezzo un amore ferito, disilluso, il peggio  dietro l’ angolo.

Lui è forse un innamorato mollato, deluso, abbandonato, tanto da sentirsi in dovere di riconquistare la sua amata, la sua bella senza pensare tuttavia alle conseguenze.

Poteva inviare un mazzo di fiori come fanno tutti, invitarla a cena per riconquistarla  … ed invece no!

Ha preferito percorrere altre “strade”, nel vero senso della parola: in particolare  la “cinque zucchi”,  la strada provinciale n. 14,  Castiglione-Tresauro ed invece di usare il classico biglietto d’amore, ha utilizzato la segnaletica stradale e i muretti di recinzione circostanti.

Si, avete letto bene: la segnaletica verticale che insiste lungo il percorso che da Santa Croce porta  Ragusa. Armato di bombolette spray di vernice rossa e nera e non ha trovato di meglio che imbrattare la segnaletica, firmandosi con lo pseudonimo ‘Salvo Scorpione’ ed in altri casi imbrattando anche muri con le scritte Ti amo, Tvb, Ti aspetto.

Il risultato? Il suo esasperato, quanto incivile, gesto d’amore costerà all’utenza non meno di 20 mila euro e lavoro straordinario per cancellare le scritte e risistemare tutta la segnaletica rovinata e imbrattata.

 

foto web

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook